CSRCSR video

Ambiente

In questa pagina sono riportati alcuni dati scelti fra quelli maggiormente significativi per gli aspetti di Ecologia e Sicurezza.

Ceriano e Torviscosa: rifiuti avviati al recupero

Singen, Shangai, Montreal: rifiuti avviati al recupero

Colleretto e Ginevra: emissioni di CO2, consumi energetici e idrici

 

Consumo di energia elettrica (MWh)

Consumo di energia elettrica (MWh)

I consumi energetici totali risultano essere lievemente in aumento negli ultimi due anni (+1,5% rispetto al 2015 rispetto al 2014 e +2,9%). Vi è comunque un trend in diminuzione dei consumi energetici specifici presso i siti API e R&D dovuto agli interventi di incremento dell’efficienza energetica implementati nel triennio. Presso gli altri siti gli eventuali aumenti dei consumi sono dovuti anche alla variabilità intrinseca delle tipologie di produzione, a saltuarie attività cantieristiche e, nel caso del sito di Montreal, a fattori climatici.

Emissioni dirette di CO2 (tonnellate)

Emissioni dirette di CO2 (tonnellate)

Il calcolo delle emissioni dirette di CO2 è stato effettuato, per tutti i siti che usano combustibili fossili, mediante la metodologia definita dal sistema ETS (Emission Trading System). Tutti questi siti da tempo utilizzano metano. Le emissioni totali nel 2016 hanno fatto registrare piccole variazioni (+ 0,2% rispetto al 2015, e -2,5% rispetto al 2014). Considerando il trend positivo della produzione in questi siti, la tendenza è di una diminuzione delle emissioni per unità prodotta, grazie ad interventi di miglioramento effettuati a seguito dell’analisi energetica.

Emissioni COV (tonnellate)

Emissioni COV (tonnellate)

Le emissioni di COV del gruppo Bracco derivano dalle attività dei siti API (Active Pharmaceutical Ingredients) di Ceriano e Torviscosa. Anche nel 2016 si conferma un trend positivo di riduzione delle emissioni di questo parametro, rispetto al 2015 si è infatti registrata una diminuzione del 11,6% dei quantitativi emessi in seguito a interventi di miglioramento prevalentemente nel sito di Ceriano.

Scarichi COD (tonnellate)

Scarichi COD (tonnellate)

Il computo degli scarichi di COD è dato dalla somma delle quantità scaricate dai siti di Ceriano Laghetto, Torviscosa e Colleretto Giacosa. Nel 2016 si è registrato un aumento, rispetto al 2015, del 1,8% (-5,4% rispetto al 2014) delle tonnellate scaricate, tuttavia, stante l’aumento di produzione in questi siti, le tonnellate scaricate per unità prodotta risultano in lieve diminuzione (-0,4% rispetto al 2015).

Indici Infortuni - Andamento If

Indici Infortuni - Andamento If

L’indice di frequenza (If - legato al numero di infortuni) viene calcolato come segue: If = (numero infortuni > 3 giorni) / ore lavorate*1.000.000. L'indice mostra una diminuzione rispetto al 2015, mentre rispetto alla media delle aziende Italiane aderenti a RC, utilizzato come indice di riferimento, l’If di Gruppo risulta in linea (3,7).

Indici Infortuni - Andamento Ig

Indici Infortuni - Andamento Ig

L’indice di gravità (Ig - legato al numero di giorni di lavoro persi) viene calcolato come segue: Ig= (numero giorni persi) / ore lavorate*1.000. L'indice mostra una diminuzione rispetto al 2015, mentre rispetto alla media delle aziende Italiane aderenti a RC, utilizzato come indice di riferimento, l’Ig è nettamente inferiore (0,05 contro 0,14) a significare che gli infortuni occorsi hanno mediamente un numero di giorni di prognosi limitato.
Percentuale di rifiuti avviati a recupero (%)

Percentuale di rifiuti avviati a recupero (%)

La percentuale di rifiuti avviati a recupero è molto alta rispetto alla media di settore (ad esempio la percentuale di rifiuti destinati a recupero delle aziende italiane aderenti a Responsible Care, nel 2015, si attesta al 44,4%). Nel 2016, il valore raggiunge il 79,1%. Le variazioni nel triennio sono legate anche a smaltimenti occasionali.

Copyright © 2018 Bracco - P.IVA 00825120157

per utenti Bracco VPN

CSRCSR video